Bologna e dintorni

Bologna e dintorni

La grassa, la dotta, la rossa: quale che sia il vostro interesse, Bologna saprà soddisfarlo

Nella cultura popolare Bologna è nota come la grassa (per la cucina), la dotta (per l’università) e la rossa (per il colore dei mattoni degli edifici del centro storico).

Antichissima città universitaria, ospita numerosi studenti che animano la sua vita culturale e sociale. Nota per le sue torri e i suoi lunghi portici (il portico di San Luca è il più lungo al mondo: 3.796 metri e 666 arcate), possiede un ben conservato centro storico, fra i più estesi d’Italia, il cui valore è basato su un insieme omogeneo di monumenti, opere d’arte ed emergenze architettoniche di prim’ordine: le torri medievali, i palazzi d’epoca, le chiese, la struttura del centro storico.

Inoltre, Bologna è sede di prestigiose istituzioni culturali, economiche e politiche, e di uno dei più avanzati quartieri fieristici d’Europa. Nel 2000 è stata “capitale europea della cultura” e dal 2006 è “città della musica” UNESCO.

Nelle immediate vicinanze del Funtanìr puoi trovare:

Cassero LGBT Center-Salara
Cineteca di Bologna
Collezione Tagliavini
Galleria d’Arte Moderna “Raccolta Lercaro”
Giardini del Cavaticcio
Il Pratello
MAMbo-Museo d’Arte Moderna
Manifattura delle Arti
Mercato delle Erbe
Palazzo Fava

Per maggiori informazioni sulla città, i luoghi da visitare, le attività e gli eventi ti consigliamo di consultare il sito Bologna Welcome, il portale ufficiale del turismo. Dal sito potrai prenotare anche la Bologna Welcome Card, con la quale avrai diritto ad una visita guidata della città, l’accesso ai musei più importanti, sconti e tariffe agevolate in numerosi locali e negozi.